PIU’ LUCE PER SCHIANCHI

All’opinion leader star di Calcio & Calcio non bastano i riflettori di Teleducato: chiede che sia meglio illuminato il suo negozio di Borgo Riccio

SAM_5182Andrea Schianchi, conosciutissima firma sportiva parmigiana della Gazzetta dello Sport, nonché opinionista “star” di Calcio & Calcio, il salotto del lunedì sera in onda su Teleducato, assieme alla madre gestisce un negozio di antiquariato in Borgo Riccio da Parma. Da oltre un anno ha chiesto una sorta di par condicio luminosa a Comune Amico, dal momento che la porzione di strada da Borgo Tommasini a Via Farini (all’angolo c’è il suo esercizio) non brilla di luce diretta (né riflessa) come quella che si affaccia verso l’opposto versante, cioè Via XXII Luglio. Non avendo avuto risposta, come un qualsiasi concittadino ha pensato di rivolgersi allo sportello reclami della Gazzetta di Parma, ovverosia le Lettere al Direttore (che potrete trovare nel prosieguo del post). Leggendola sembra di ascoltare la voce e di vedere le tipiche espressioni del volto (entrambe perfettamente imitate temporibus illis da un simpatico tifoso Crociato ribattezzato “Pulce”). Intanto ricordiamo che stasera Schianchi, assieme a Rinaldi, Bellè, Michelotti e il collezionista Gandolfi sarà all’Hostaria Tre Ville per “Mangia come Scrivi”…

lettere gdp 29 10 2010LA “LETTERA AL DIRETTORE” DI ANDREA SCHIANCHI

Più luce in borgo Riccio

Egregio direttore, le scrivo per segnalarle un disservizio del Comune di Parma.
Sono titolare, assieme a mia madre, di un esercizio commerciale in borgo Riccio da Parma numero 22 (situato nel tratto che va dall’incrocio con borgo Tommasini all’incrocio con via Farini) e un anno fa, rivolgendomi a Comune Amico, ho lamentato la scarsa illuminazione della strada. Non ho mai ricevuto più lucerisposta nel merito: mi è stato soltanto comunicato che il Comune avrebbe esaminato il problema. Essendo trascorso appunto un anno e non trattandosi di una faccenda particolarmente complessa, mi sembra che un cittadino abbia il diritto di ottenere spiegazioni, tanto più che nell’altra parte del borgo (per intenderci il tratto di strada che va dall’incrocio con via XXII Luglio all’incrocio con borgo Tommasini) l’illuminazione è stata sistemata due anni fa. Non voglio pensare che il nostro Comune non abbia i soldi necessari per cinque lampioncini e non voglio nemmeno pensare che nella civilissima Parma esistano tratti di strada di Serie A e tratti di strada di Serie B.

Andrea Schianchi

Parma, 26 ottobre

Gabriele Majo

Gabriele Majo, 57 anni (giornalista pubblicista dal 1988 e giornalista professionista dal 2002), nel 1975, bambino prodigio di soli 11 anni, inizia a collaborare con Radio Parma, la prima emittente libera italiana, occupandosi dei notiziari e della parte tecnica dei collegamenti esterni. Poi passa a Radio Emilia e quindi a Onda Emilia. Fonda Radio Pilotta Eco Radio. Nel 1990, dopo la promozione del Parma in serie A, è il responsabile dei servizi sportivi di Radio Elle-Lattemiele, seguendo l'epopea della squadra gialloblù in Italia e in Europa, raccontandone in diretta agli ascoltatori i successi. Contemporaneamente è corrispondente da Parma per Tuttosport, Repubblica, Il Messaggero, L'Indipendente, Paese Sera ed altri quotidiani. Dal 1999, per Radio Capital è inviato sui principali campi della serie A, per la trasmissione "Capital Gol" condotta da Mario Giobbe. Quindi diviene corrispondente e radiocronista per Radio Bruno. Nelle estati dal 2000 al 2002 è redattore, in sostituzione estiva, di Sport Mediaset, confezionando servizi per TG 5, TG 4 e Studio Sport. Nel 2004 viene chiamato al Parma F.C. quale "coordinatore della comunicazione" e direttore responsabile del sito ufficiale www.fcparma.com. Nel 2009, in disaccordo con la proprietà Ghirardi, lascia il club ducale. Nel 2010 fonda il blog StadioTardini.com di cui nel 2011 registra in Tribunale la testata giornalistica (StadioTardini.it) divenendone il direttore responsabile. Il rifondato Parma Calcio 1913, nel 2015, gli restituisce l'incarico di responsabile dell'ufficio stampa e comunicazione. Da Luglio 2017 si occupa dello sviluppo della comunicazione e di progetti di visibilità a favore di Settore Giovanile e Femminile della società.