BARALDI RICOMINCIA DAL PADOVA

L’ex Dg del Parma è “Assistente del Presidente” del club patavino

Luca Baraldi(gmajo) – Luca Baraldi ricomincia dal Padova. A un anno, circa, dalla interruzione del suo rapporto con il Bologna (dove era tornato per una sua seconda esperienza sotto le Due Torri poco prima di Natale 2010 chiamato dall’allora presidente Massimo Zanetti per poi uscire di scena il 21 gennaio 2011, quando Mister Segafredo aveva lasciato dopo essersi rotto le scatole per le tante polemiche sulla sua scelta di avvalersi proprio del dirigente con queste parole «Avendo riscontrato sia divergenze sugli aspetti finanziari sia ambigui comportamenti nell’ambiente interno ed esterno alla società, ivi inclusa certa stampa locale, prendo atto che io ed i miei collaboratori non siamo in grado di svolgere in maniera soddisfacente quanto merita il Bologna FC») l’ex Ad di Parma e Lazio, nonché presidente del Modena torna ad occuparsi di palla rotonda (oltre che ovale, dal momento che è consulente degli Aironi, dopo essersi occupato del Rugby Colorno). Marcello Cestaro, presidente del club patavino, che in serie B è quinto in classifica, 38 punti in 21 giornate, in piena zona play off, lo ha voluto al suo fianco come assistente.

Continua la lettura all’interno

Il direttore sportivo del club è Rino Foschi, un altro mostro sacro del calcio italiano, anche se un po’ vulcanico: il 17 novembre scorso, ad esempio, è stato deferito dal Procuratore federale alla Commissione disciplinare nazionale, per insulti, ripetute minacce ed anche un tentativo di aggressione ai danni del giornalista de “Il Mattino di Padova” (nonché corrispondente Rai) Stefano Edel. Il fatto risale al 28 maggio scorso al Centro Sportivo del club veneto a Bresseo. E per responsabilità è stata deferita anche la società. La proprietà del Padova è ambiziosa ed assai solida economicamente (da pochi mesi, ad esempio, c’è stato il ritorno anche del re delle calzature Pierluigi Pittarello), già da tempo punta alla promozione nella massima serie: l’aver chiamato un dirigente navigato come Baraldi conferma la volontà di perseguire l’obiettivo. Negli ultimi mesi la compagine societaria ha visto nuovi ingressi. Con un comunicato ufficiale del 20 ottobre scorso, il Padova aveva annunciato l’ingresso di nuovi soci: "Il Calcio Padova informa che si è riunita nella prima serata di oggi presso la sede di viale Nereo Rocco l’assemblea dei soci. Nel corso dell’assemblea è stato deliberato l’aumento di capitale sociale. Nella compagine societaria biancoscudata da sottolineare il ritorno di un socio storico come Pierluigi Pittarello e l’ingresso di un nuovo socio: Plastotecnica S.p.A., ditta fondata nel 1976 con sede a Bagnoli di Sopra e specializzata nella produzione di film plastici per l’imballaggio. Plastotecnica è rappresentata dall’amministratore delegato Luca Iazzolino. Nella compagine biancoscudata si conferma anche quest’anno la partecipazione della società Bertani Enrico S.p.A. Legnami di Piove di Sacco, rappresentata da Luca Bertani. La nuova compagine sociale è così composta: Unicomm Srl, Carron Cav. Angelo Spa, Poletto Renzo, Poletto Michele, Poletto Mauro, Cremonese Fabio, Se.co. srl rappresentata da Leonardo Cetera, Bertani Enrico Spa, Phytoperformace srl, Gemap SpA rappresentata da Francesco Peghin, Plastotecnica SpA, Pittarello Pierluigi. Al termine, il presidente Marcello Cestaro ha dichiarato: Ringrazio i soci che mi stanno accompagnando in questa avventura, e, in particolare, i nuovi entrati Iazzolino e Pittarello. Ciò fa sperare che altri si possano aggiungere per sostenere le sorti biancoscudate".

Auspicio che si sarebbe avverato poco tempo dopo, con l’ingresso di un ulteriore socio, come comunicato alla stampa il 7 novembre scorso quando si è insediato il nuovo CdA, a seguito dell’Assembela del 19 ottobre. “Il nuovo Consiglio di Amministrazione è così composto: Presidente: CdL Marcello Cestaro  Vice Presidente: Barbara Carron, Alberto Pilotto, Francesco Peghin Consiglieri: Alberto Bertani, Pierluigi Pittarello, Gian Aldo De Pieri, Michele Poletto, Leonardo Cetera, Gianluca Sottovia. Nella riunione è stato confermato con l’incarico di amministratore delegato, il direttore generale Gianluca Sottovia. Nella stessa occasione, il Presidente Cestaro ha dato il benvenuto in Società a Giorgio Maschio, nuovo socio che si aggiunge nella compagine sociale. Giorgio Maschio è imprenditore nel settore delle macchine agricole, ora anche impegnato nel settore della salute e del benessere”. Gabriele Majo

 

ARTICOLI E CONTRIBUTI MULTIMEDIALI CORRELATI

BARALDI BIS AL BOLOGNA?

ZANETTI CONFERMA IL DALL’ARA

BARALDI BIS, ANALOGIE PARMA-BOLOGNA

TERREMOTO A BOLOGNA: DIMISSIONI DI ZANETTI E BARALDI

RIFLESSIONI SUL CASO BOLOGNA

AL DALL’ARA LO SHOW DI DI VAIO E IL FAR WEST DI ZARATE

BARALDI E I VERI MOTIVI DELLO SCIOPERO: “IL NODO E’ IL COSTO DEL LAVORO DEL CALCIATORE CHE DA FISSO DIVENTA VARIABILE”

2004-05, IL DOSSIER DEI TORTI ARBITRALI

VIDEO AMATORIALI DI www.stadiotardini.com  SULLA NOMINA DI BARALDI  AMMINISTRATORE DELEGATO DEL BOLOGNA FC
Clicca qui per vedere il video dell’ingresso in sala di Baraldi
Clicca qui per vedere il video dell’investitura di Baraldi quale AD
Clicca qui per vedere il video Zanetti: Baraldi nostro uomo di fiducia
Clicca qui per vedere il video con l’intervento di Emanuele Righi
Clicca qui per vedere il video con l’intervento di Francesca Blesio
Clicca qui per vedere il video con l’intervento di Stefano Biondi

Gabriele Majo

Gabriele Majo, 58 anni (giornalista pubblicista dal 1988 e giornalista professionista dal 2002), nel 1975, bambino prodigio di soli 11 anni, inizia a collaborare con Radio Parma, la prima emittente libera italiana, occupandosi dei notiziari e della parte tecnica dei collegamenti esterni. Poi passa a Radio Emilia e quindi a Onda Emilia. Fonda Radio Pilotta Eco Radio. Nel 1990, dopo la promozione del Parma in serie A, è il responsabile dei servizi sportivi di Radio Elle-Lattemiele, seguendo l'epopea della squadra gialloblù in Italia e in Europa, raccontandone in diretta agli ascoltatori i successi. Contemporaneamente è corrispondente da Parma per Tuttosport, Repubblica, Il Messaggero, L'Indipendente, Paese Sera ed altri quotidiani. Dal 1999, per Radio Capital è inviato sui principali campi della serie A, per la trasmissione "Capital Gol" condotta da Mario Giobbe. Quindi diviene corrispondente e radiocronista per Radio Bruno. Nelle estati dal 2000 al 2002 è redattore, in sostituzione estiva, di Sport Mediaset, confezionando servizi per TG 5, TG 4 e Studio Sport. Nel 2004 viene chiamato al Parma F.C. quale "coordinatore della comunicazione" e direttore responsabile del sito ufficiale www.fcparma.com. Nel 2009, in disaccordo con la proprietà Ghirardi, lascia il club ducale. Nel 2010 fonda il blog StadioTardini.com di cui nel 2011 registra in Tribunale la testata giornalistica (StadioTardini.it) divenendone il direttore responsabile. Il rifondato Parma Calcio 1913, nel 2015, gli restituisce l'incarico di responsabile dell'ufficio stampa e comunicazione. Da Luglio 2017 si occupa dello sviluppo della comunicazione e di progetti di visibilità a favore di Settore Giovanile e Femminile della società.